Skip to main content
differente-cv-trovare-lavoro-nel-turismo

Uguale e perdente o differente e vincente? Essere differenti e trovare lavoro nel turismo

Quando cerchi lavoro nel turismo, sei uguale o sei differente?

Cosa voglio dire? Cosa c’entra questo con il CV?

Ti faccio un esempio in modo da spiegarmi meglio: stai preparando una bella cenetta e devi tagliare il pane fresco che hai appena comprato. Vuoi fare bella figura e vuoi tagliare delle fette sottili e perfette. Allora cerchi nel cassetto un bel coltello da pane ben affilato ma trovi tanti coltelli, tutti uguali, che tagliano bene ma non benissimo come vorresti tu. Sai benissimo che ti serve un coltello super affilato, un coltello da pane per tagliare perfettamente le fette, sottili e dritte. Cerchi cerchi ma trovi tanti coltelli, tutti uguali, tutti della stessa forma e dimensione e che tagliano più o meno tutti alla stessa maniera, ma non in maniera perfetta. Odi tutti quei coltelli tutti uguali, tu ne vuoi uno che tagli perfettamente, altrimenti il pane sarà tagliato male e farai brutta figura con i tuoi ospiti. Coltelli tutti uguali che svolgono più o meno tutti la stessa funzione ma non in maniera perfetta. Stai quasi per arrenderti e pensare di preparare un bel piatto di pasta e al diavolo il pane a fette dritte e perfette! Finché apri l’ultimo cassetto, quasi senza speranze e rovistando tra la roba che di solito metti nell’ultimo cassetto, tra la guarnizione della caffettiera che hai comprato per errore e che non userai mai perché la tua caffettiera è da 3 tazze mentre la guarnizione è per quella di 4, tra la tovaglia da tavola sbiadita che non hai voluto buttare perché non si sa mai, vicino lo spremiagrumi che non usi più perché hai comprato quello elettrico, trovi il tuo bel coltello da pane nuovo nella custodia, che avevi ricevuto in omaggio al centro commerciale e che non hai usato e che non ricordati addirittura di avere! Risultato: fette di pane perfette e cena salvata!

pane-fette-trovare-lavoro-nel-turismo

E’ chiaro? Adesso mettiti dalla parte del selezionatore che cerca un receptionist che parli italiano, inglese e russo, che conosca bene gli alberghi 5 stelle e che sappia usare bene un particolare gestionale.

Il selezionatore pubblica un annuncio di lavoro e iniziano ad arrivare i primi CV. CV tutti uguali, qualcuno in formato PDF qualcuno in formato Word, qualcuno un poco più pesante altri un poco più leggero e facile da scaricare da aprire, tutti ma dico tutti rinominati con CV-mio oppure CV-nuovo oppure CV-ultimo. Tutti tranne qualcuno senza uno straccio di lettera di presentazione o qualcun altro con il testo della mail:

“Gentile Responsabile,

Allego il mio CV per candidarmi alla posizione di receptionist.

Oppure

Spettabile Azienda,

Mi pregio di sottoporre il mio CV per la posizione in oggetto.” e bla bla bla

Adesso prova a metterti nei panni del selezionatore che riceve queste mail e questi CV tutti uguali. Tutti uguali, tutti tutti tutti! Nessuno che si distingua, nessuno che si metta nei panni di chi riceve il CV, nessuno che faccia capire concretamente perché deve scegliere lui o lei, nessuno che porti in evidenza quali vantaggi porterebbe all’azienda, nessuno che mostri che conosce a fondo l’hotel e che potrebbe aiutare a risolvere dei problemi che l’hotel potrebbe avere e che lui o lei ha già risolto in altre esperienze lavorative. Tutti i CV uguali che parlano parlano parlano e non dicono nulla. Non dicono cosa hanno di buono, cosa fanno di buono, come aiutano l’hotel.

differente-cv-trovare-lavoro-nel-turismo

Indovina cosa fa il selezionatore con questi CV? Sai di cosa di riempie un cestino (virtuale o reale che non ha importanza)? Esattamente: del tuo CV, di tutti i CV uguali che non si distinguono, che non mostrano i vantaggi che avrà l’hotel ad assumere te, di tutti i CV dei candidati che non hanno i requisiti minimi o non li hanno tutti.

Di cestini pieni di CV ce ne sono a decine, a centinaia, a migliaia.

Dove vuoi che finisca il tuo CV? Se vuoi che rimanga sulla scrivania del manager, magari vicino ad un contratto di lavoro che aspetta solo la tua firma, allora sii differente.

Vuoi ricevere i consigli per rendere il tuo CV differente e vincente e trovare lavoro nel turismo?

consigli-per-trovare-lavoro-nel-turismo

2 thoughts on “Uguale e perdente o differente e vincente? Essere differenti e trovare lavoro nel turismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *